Via Ugo Foscolo, 15/4 - 16121 Genova
PEC: teo.delfini@pec.it
info@delfinilex.it
teodelfini@libero.it delfini@delfinilex.it        

Prova testimoniale: sì alla deduzione negativa, sì alle valutazioni “percettive” (ma non tecniche) da parte del teste.

Prova testimoniale: sì alla deduzione negativa, sì alle valutazioni “percettive” (ma non tecniche) da parte del teste.

In questa recente pronuncia (cassazione-civile-VI-2021-35146) la Suprema Corte ribadisce i principi di diritto a cui devono conformarsi le capitolazioni per prova orale ai fini della loro ammissibilità.

Diversamente dalla comune credenza, è pacificamente ammissibile la deduzione negativa (“vero che non…”), in quanto non v’è ragione di escluderne l’attitudine dimostrativa atteso che ogni diniego corrisponde all’affermazione (in positivo) di fatto contrario.

Peraltro, un teste può anche riferire delle proprie percezioni (ad esempio, confermando se una cosa fosse “visibile” o “invisibile”), mentre restano precluse unicamente quelle valutazioni che si traducano in giudizi di natura tecnica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.